Guerra senza quartiere all’epatite C! Ancora guadagni stellari, ancora acquisizioni.

Pharmasset (VRUS) dal 2007 ad oggi è salita quasi del 3000% e, sebbene questo non possa essere considerato un record, la straordinarietà  risiede nel fatto che ci sia riuscita senza annunci clamorosi, senza chiassose dichiarazioni fatte ai quattro venti. Merce rara oggigiorno, dove ogni farmaco sembra dover spazzare via la concorrenza a suon di risultati incredibili ed un ottimo profilo di sicurezza.

VRUS è stata comprata da Gilead (GILD) per 11 B$, se il prezzo sia giusto o meno non saprei dirlo ma che ci possa essere stata una gara al rialzo potrei anche sospettarlo. Se guardo la capitalizzazione di Vertex (VRTX) prima della crisi mi pare di poter dire che una valutazione congrua di Pharmasset possa essere trovata fra i 6 e gli 11 milioni di dollari. GILD ha dovuto cedere sull’estremo più alto. Il tempo ci dirà se questo enorme sforzo sarà ripagato.

Mi sto occupando spesso ultimamente di aziende coinvolte in sviluppo di farmaci per il trattamento dell’epatite C e del cancro alla prostata anche perché sono settori in fortissimo sviluppo, in particolare quello dell’HCV nel quale un farmaco appena approvato rischia di diventare obsoleto prima dell’immissione in commercio.

VRUS è la nuova regina di questo territorio e lo ha dimostrato oggi. Roche ha comprato ANDS e Gilead VRUS, due scelte radicalmente diverse.

Da luglio ad oggi le performance straordinarie di ANDS, VRUS e INHX. Mancano all'appello IDIX e ACHN, con dati in arrivo fra pochi mesi per tutte e due. Chi sarà la prossima?

Ma gli altri concorrenti nel campo della lotta all’HCV, dove li avevamo lasciati?

Inhibitex (INHX), da molti considerata la nuova VRUS,  ha prontamente approfittato della notizia per aprire con un +30%, Idenix (IDIX) piatta e Achillion (ACHN) anche. La domanda che molti si fanno è… perche VRUS e ANDS e non INHX? Domanda corretta, perché scegliere la più economica e la più dispendiosa?

VRUS è una garanzia per i risultati fino ad ora conseguiti, su questo non si può che convenire, ma il futuro potrebbe offrire altre possibilità, tutto a vantaggio dei pazienti affetti da questa terribile malattia.

Tanto più che una sfumatura di giallo si insinua in questa guerra senza quartiere. PSI 7977, il gioiello di casa VRUS potrebbe finire in tribunale assieme all’azienda sulle basi dell’infrazione di un brevetto, l’U.S. Patent No. 7,608,600 B2, che appartiene a Idenix.

Nessuna causa potrà essere intentata fintanto che PSI-7977 non verrà approvato e commercializzato e per il momento la questione cova sotto le braci spente nell’attesa che i dati di IDX 184 riattizzino il fuoco.

5 pensieri su “Guerra senza quartiere all’epatite C! Ancora guadagni stellari, ancora acquisizioni.

  1. E per di più con sta futura diatriba con le patents questi son andati a spendere 10 MLD$???? Per un fase 2????

    Bontà del farmaco a parte, io penso che qui qualcuno abbia veramente pappato alla grande a spese di GILD….. 2 board di comune accordo più server ad alta frequenza per alzare il prezzo su 2 anni…….
    Notare i conti terribili (da -50 a -91M$ di passivo!!!!), che non han mai interessato a nessuno al fine della valutazione…..

  2. Pingback: Achillion dichiara guerra all’Epatite C. « CerealKiller

  3. Pingback: TradingNoStop | TradingNoStop

  4. Pingback: Sempre guerra all’Epatite C: ora tocca ad Inhibitex farsi comprare! « CerealKiller

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...