Benvenuti nell’era del Riccio! In USA approvato Vismodegib.

Come spesso dico, centrare un’approvazione è spesso questione di fortuna. Ci sono alcune occasioni nelle quali però mi sembra che l’evento sia più… come dire? Naturale? Che non si possa non pensare positivamente. A quel punto ci metto il timbro, com’è accaduto in un vecchio articolo su Curis ($CRIS) ed il suo Vismodegib. Ora però ci tocca chiamarlo Erivedge, altro nome stupido… per indicare il primo Hedgehog inibitore approvato da FDA.

Questo significa che la strada per questi composti è in discesa? Chiedetelo ai ragazzi di Infinity ($INFI), vi risponderanno a legnate.

Torniamo a noi, $CRIS con farmaco approvato, vendita sulla notizia, titolo in rosso. Erivedge è stato concesso in licenza a Roche, via Genentech, per cifre modeste, il che testimonia quanto Roche sia abile nello scovare compagnie estremamente promettenti e farle sue con poco esborso, tipo Anadys ($ANDS) non molto tempo fa.

$CRIS in cantiere però ha altri farmaci interessanti, è bene ricordarlo. Oltre a Erivedge ha un inibitore di proteine da shock termico (HSP90), un inibitore dell’istone de-acetilasi (HDAC) ed uno di fosfoinositide-3-kinasi (PI3K). Sono tutti in fase iniziale di sperimentazione, ma tutti composti interessanti, in particolar modo la HSP90, Debio 0932.

Una pipeline simile l’ha, come dicevo all’inizio, anche $INFI che sta sviluppando un Hedgehog inibitore (IPI 926) un HSP90 (Retaspimycin HCl) ed un PI3K inibitore (IPI 145).

Come CRIS anche INFI ha nell’Hh inibitore il suo punto di forza, il farmaco in fase più avanzata ma mentre grazie ad una fase 2 Erivedge è stato approvato dalla FDA, con una fase 2 IPI 926 ha affossato la quotazione di INFI.

Settimana scorsa abbiamo visto i dati di IPI 926 nel trattamento del cancro metastatico del pancreas. Senza entrare troppo nello specifico, studio clinico stoppato perché il braccio di controllo stava ottenendo più risultati di quello contenente IPI 926. Risultato? Dal quotare 10$ si è passati ai 6 e spicci attuali. Partita chiusa? No.

Altre 2 sono gli studi di fase 2 in corso, uno randomizzato vs placebo nel trattamento del condrosarcoma ed uno ad unico braccio per mielofibrosi.

Anche Erivedge ha collezionato qualche fallimento, se ricordate. Si parlava di carcinoma ovarico e del colon-retto, due tumori solidi, quindi non tutto è perduto perché IPI 926 rimane un farmaco molto interessante. Le tempistiche per i dati delle fasi 2 in corso? Non saprei, presumibilmente se ne riparlerà in estate o forse in autunno, a meno di sorprese come quella che ha dimezzato la quotazione della compagnia.

Quante possibilità ha INFI di riprendersi? Io credo che siano abbastanza buone, nel lungo periodo, anche se la sfida con CRIS è persa, e forse lo era anche in partenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...